Filatelia Numismatica Quatttrobaj
www.quattrobaj.com                   
     |    |    |    |  
 > Home  > Articoli  > Articoli Monete  > Leggi gli articoli Utenti: 1642  17/07/2024, 14:53  
 

   Ricerca avanzata
  Categorie Articoli
 Monete
  Numismatica (1)
  Romane (1)
  Savoia (9)
  Vittorio Emanuele III (1)
  Repubblica Italiana (2)

  Categorie Articoli
 Leggi gli articoli
 Archivio
 Report


LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DI MONETE
  Archivio articoli MoneteArchivio | Report articoli MoneteReport | Torna indietro

Amedeo II
Conte di Savoia e marchese in Italia 1050(?) - 1080

La Storia

Amedeo II

Figlio secondogenito di Oddone e Adelaide di Susa nel 1060 Amedeo II sposa Giovanna, figlia di Giroldo conte di Ginevra. Il matrimonio gli porta in dote il Genevese e quattro figli: Adelaide e Auxilia che sposò Umberto di Beaujeau e due maschi Umberto II che sarà l’erede e Ottone. Alla morte del padre fu associato, al governo della Contea, al fratello primogenito Pietro I, anche se, in realtà, ambedue subirono la guida politica della madre Adelaide. Alla morte del fratello Pietro I nel 1078, privo di discendenza maschile,  eredita oltre alla contea di Savoia anche la Marca in Piemonte, acquisendo ufficialmente il titolo di conte e marchese; nonostante tutto ciò era sempre la madre, che di fatto, governava lo stato. Muore nel 1080 a Saint-Jean-de-Maurienne dove fu sepolto nella Cattedrale vicino al capostipite Umberto Biancamano.


Le zecche e le monete:

Fino ad ora non è stato ritrovato alcun documento che autorizzi a credere che Amedeo II abbia battuto moneta al proprio nome, anche se ciò non è improbabile. Forse potrebbe aver battuto   il Denaro al tipo Viennese coniato a St. Jean de Maurienne, durante il condominio comitale con il fratello Pietro I. Altra ipotesi potrebbe essere quella di appartenenza ad Amedeo II , del Denaro Secusino, assegnato da tutti i numismatici  ad Amedeo III, infatti nella leggenda di una moneta di questa specifica tipologia , dopo il nome AMEDEVS compare la lettera M, mancante negli altri Denari Secusini  di Amedeo III, per tale motivo potrebbe essere coniato da Amedeo II con il titolo di marchese, nella zecca palatina e marchionale di Susa. Rimane comunque il dubbio per la mancanza di prove documentate.


Riferimenti: Elio Biaggi (otto secoli di storia delle Monete Sabaude) vol. 1


Categoria: Monete
Sottocategoria: Savoia
Scritto da: Massimo R.
Inserito il: 23/02/2006

Stampa ... Versione per la stampa


Totale: 14
««« 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 »»»
Pagina 3 di 14

Funzione di ricerca Monete ... Ricerca: Testo:

 
Inizio pagina  

www.quattrobaj.com - sito di informazioni utili al collezionista numismatico e filatelico
Visitatori: 10003519